VISITA GUIDATA CON ESPERIENZE SENSORIALI

Durata :
1 ora
Destinato a
gruppi di almeno 15 persone

La visita guidata del Museo si svolge su prenotazione per gruppi di visitatori di almeno 15 persone e viene modulata in base all'età dei partecipanti.

Il percorso espositivo è una vera e propria esperienza sensoriale, dove si può toccare, annusare, ascoltare, imparare, provando in prima persona la manualità di alcuni gesti propri dell'arte della lana: i visitatori possono ancora riconoscere all'interno delle sale, che ospitavano in passato i cicli produttivi delle lavorazioni tessili, l'odore degli oli per la lubrificazione della lana per la cardatura, quelli intensi dei filati e dei tessuti appena tinti, o quelli metallici e acuti dei macchinari tessili, e con un pò d'immaginazione si può riuscire anche a percepire le essenze del lavoro e della fatica che sono ancora attaccate alle pareti.

Per far riascoltare ai visitatori gli assordanti rumori che rimbombavano negli stanzoni durante le lavorazioni, abbiamo ridato voce ai vari macchinari; accanto a quelli più rappresentativi sono stati applicati dei pulsanti, che se premuti, riproducono il battere del telaio, il sibilo della filanda e il rumore sommesso dei tamburi guarniti di punte metalliche del reparto cardatura.

Anche il tatto è fondamentale per comprendere pienamente le lavorazioni tessili e le qualità di una stoffa; la mano di un tessuto indica tecnicamente proprio quelle caratteristiche che si possono riconoscere esclusivamente con la sensibilità delle mani.

In collaborazione con l'Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti abbiamo realizzato un percorso tattile per rendere accessibili strumenti, fibre, e tessuti, dove si impara toccando; nel tentativo di abbattere le barriere percettive e sensoriali che costantemente incontrano i disabili della vista, sono stati creati dei percorsi utilissimi per tutti i visitatori, che hanno così la possibilità di scoprire l'importanza della dimensione tattile.

All'inizio dell'itinerario museale sono posizionati alcuni recipienti in plexiglass, contenenti le fibre tessili più diffuse, mettendo le mani al loro interno, si può provare a riconoscerle a seconda delle sensazioni che si percepiscono di caldo, freddo, morbido, liscio, ruvido. Inoltre vedenti e non vedenti possono sperimentare il corridoio del tatto: un buio e stretto cunicolo in pietra, segnalato con soffusi led sul pavimento, dove si cerca di individuare, esclusivamente al tatto, le diverse tipologie di tessuti appese sulle pareti. Una volta che il visitatore ha toccato e strofinato tra le proprie mani la stoffa, può tirarla leggermente per accendere un faretto e illuminare la didascalia che indica la qualità tessile e le fibre di cui è composta.

Iscriviti all'attività di VISITA GUIDATA CON ESPERIENZE SENSORIALI

Contatto diretto Museo della Lana

  • +0575 582216
  • info@museodellartedellalana.it
  • www.museodellalana.it
  • Via Sartori 2 - 52017 - Stia (Ar)

Inviaci una richiesta di iscrizione all'attività

Sei interessato ad altre attività?



oppure torna alla sezione attività